Sfruttamento dell’energia solare ed eolica

Lo sfruttamento dell’energia solare ed eolica è fondamentale per garantirti un approvvigionamento energetico che non provenga dalla rete nazionale. Pannelli fotovoltaici, ACS (acqua calda sanitaria) e  sistemi minieolici ti possono garantire energia gratis per la tua abitazione.

VANTAGGI E SVANTAGGI DEL FOTOVOLTAICO

ENERGIA-SOLARE-ED-EOLICA

Energia solare ed eolica

Cominciamo descrivendo i maggiori vantaggi:

L’energia fotovoltaica è pulita , rinnovabile e infinita. Infatti non emette gas serra e non consuma combustibili tossici per il pianeta. Gli impianti sono facili da montare e hanno minimi costi di gestione. Inoltre i pannelli fotovoltaici possono essere installati sui tetti degli edifici, con diversa dimensione e forma a seconda della specifica necessità.

Ed ora gli svantaggi:

Non si utilizza a pieno tutta la potenza dell’impianto, la struttura in silicio del pannello immagazzina solo il 10-15 % della radiazione solare ricevuta anche se ultimamente sono stati concepiti nuove tipologie di pannelli fotovoltaici che garantiscono un maggior rendimento (fino al 25%).

Nuovi studi stanno migliorando questo aspetto per raggiungere una capacità di trasformazione intorno al 30% (materiali: gallio, tellurio, indio). Oltre ad un costo di realizzazione assai elevato nella realizzazione dell’impianto, anche l’energia prodotta ha dei costi circa 5 volte superiori all’energia prodotta con sistemi convenzionali.

SISTEMA SOLARE TERMICO

pannelli-solari

Pannelli solari

Il sistema solare termico, anche detto ACS, garantisce la possibilità di riscaldare l’acqua evitando di usare la caldaia con un notevole risparmio sia per il riscaldamento della casa (viene utilizzata per i radiatore) che per lavarsi o cucinare.

Prima i pannelli solari collegati potevano creare acqua calda o energia per la casa ma ad oggi è possibile trovare in commercio pannelli solari anche detti “ibridi” che possono essere utilizzati per entrambi gli scopi eliminando così gli svantaggi.

vantaggi:

  • Superiore accumulo di acqua calda disponibile  e per ogni evenienza si possono allacciare elettrodomestici.
  • L’elasticità di collegamento e la disposizione della caldaia in spazi tecnici, da un miglior aspetto alla casa e dà la facoltà di creare impianti di grandi dimensioni
  • Hai un risparmio fino al 72% per la generazione di acqua calda per uso personale.
  • Autonomia dai rialzi del costo delle fonti energetiche che utilizziamo nella vita quotidiana (elettricità, gas, petrolio).
  • Abbuono IRPEF 55% sull’intero impianto per 5 anni;
  • IVA ridotta al 10%;
  • La caldaia avrà una durata maggiore;
  • Installazione di impianti del genere permette alla casa di acquisire un valore immobiliare maggiore;
  • Limitazione delle emissioni inquinanti nell’ambiente;

MINIEOLICO

minieolico

Minieolico

L’energia eolica è pulita, rinnovabile ed è utilizzabile in molte zone della Terra. Punto di forza di questa energia è che può essere prodotta tutti i giorni a tutte le ore delle giornata a patto che ci sia del vento.

installare un impianto eolico non ha un costo elevato ma come tecnologia non è comunque molto presente sul territorio, probabilmente perchè lo Stato non ha mai dato incentivi importanti per la sua realizzazione. Di seguito voglio darti le informazioni di cui hai bisogno per costruire un impianto eolico a casa tua.

Le microturbine eoliche vanno installate sul tetto o sulle apposite strutture di sostegno. Nota bene che dovrai recarti al comune e chiedere l’autorizzazione, poichè la costruzione potrebbe non rispettare i vincoli urbanistici.

E’ possibile che l’impianto debba funzionare a isola, cioè senza essere allacciato alla rete elettrica nazionale (OFF GRID). Attenzione, per funzionare nel migliore dei modi è importante che il minieolico verticale o orizzontale sia inserito in una zona ventosa.

Per conoscere se la tua zona rispetta questo criterio puoi fare riferimento alle mappe eoliche o chiedere supporto alle stazioni meteorologiche più vicine. In alcuni casi, quando non è presente molto vento si opta per avere un sistema di energia ibrido, ad esempio puoi accoppiare l’eolico con il fotovoltaico.

Verifica se puoi allacciarti al sistema di rete elettrica nazionale o devi fare il sistema “off grid”. Ovviamente quest’ultimo ha dei costi maggiori. Ti elenco dei consigli che ti saranno certamente utili:

  • La struttura che reggerà la turbina non solo dovrà sostenere il suo peso ma anche i carichi dovuti dal movimento delle pale, fai attenzione.
  • Valuta eventuali elementi architettonici o vegetali che possono disturbare il corretto funzionamento dell’impianto.
  • Per il minieolico, gli aerogeneratori sono di facile reperibilità.
  • Una stima indicativa rileva che con una velocità del vento pari a 5m/s gli impianti da 20 KW ti fanno rientrare nella spesa della realizzazione in in 4-6 anni.

I commenti sono chiusi.