Intervista a Roberto Fiorimanti consulente buonus 110% e fotovoltaico

Mi presento, sono Roberto Fiorimanti, consulente specializzato nel bonus 110% e fotovoltaico. Opero prevalentemente con il supporto di 2 grandi realtà che sono Bioedilizia Italiana ed Energia Solare s.r.l, aziende presenti da molti anni nel mercato italiano. L’esperienza maturata mi permette di comprendere se ci sono le basi per ottenere il bonus senza dare false illusioni a chi mi contatta. Accompagno i miei clienti dal primo sopralluogo sino al termine dei lavori di ristrutturazione della loro abitazione. Se vuoi usufruire del bonus 110% ma non sai da dove iniziare, chiamami per una prima consulenza gratuita, io sono disponibile ad aiutarti.

Informativa bonus ristrutturazione 110%

Il bonus ristrutturazioni 2021 promette di ristrutturare la tua casa “gratuitamente”. Questo è possibile con il 110% di sgravi fiscali che puoi scaricare in parti uguali in 5/10 anni.
Ma cosa succede se non puoi scaricare le tasse? Nessun problema, il bonus ristrutturazione prevede anche la possibilità di effettuare la cessione del credito o sconto in fattura, così potrai ristrutturare casa gratuitamente o quasi.

Cos’è la cessione del credito? Te lo spiego subito, è molto semplice. Se, ad esempio, vuoi ristrutturare casa usufruendo del bonus ristrutturazioni ma non hai nulla da scaricare devi contattare l’azienda edile a cui vuoi affidare i lavori. Se l’impresa edile è abbastanza grande potrà scaricare il credito al tuo posto e in questo modo potrai avere i lavori di ristrutturazione. Tutto questo è possibile grazie al decreto legge emanato dal Presidente Giuseppe Conte e mantenuto da Mario Draghi.

Cosa succede se l’impresa edile non è abbastanza grande da poter scaricare il tuo bonus ristrutturazione? Nessun problema. Dovrai avvalerti di un istituto di credito ( banca ) o una grande azienda ( Es. Eni, Enel, ecc… ) con molte imposte da scaricare ogni anno. In poche parole, loro acquisiscono il tuo credito e pagano l’impresa che fa i lavori edili (in seguito entreremo nello specifico). Inoltre, ti invito a scrivermi le tue domande nei commenti o contattarmi per una consulenza, sarò felice di risponderti.

Ci tengo a sottolineare che rappresentando anche Energia Solare s.r.l, azienda specializzata nell’installazione di impianti fotovoltaici con cessione del credito/sconto in fattura del 100%, in alcuni casi è possibili valutare la sola installazione di impianti fotovoltaici, anche senza la ristrutturazione dell’intero edificio.

Come consulente per Bioedilizia italiana, azienda specializzata negli interventi edili, il mio compito è guidare i miei clienti per accedere al bonus 110%. Ora ti mostro cosa fare per ristrutturare la tua casa gratuitamente o quasi. Cominciamo rispondendo alle domande più frequenti.

25%
Salve, sono Roberto Fiorimanti, consulente esperto nel bonus 110% e fotovoltaico. Parlami del tuo progetto, ti ricontatterò gratuitamente.

Chi può usufruire del Bonus Ristrutturazioni 2021?

Tutti i proprietari di una prima casa possono usufruire del Bonus Ristrutturazioni ed ottenere gli sgravi fiscali al 110%. Per le seconde case, il bonus è applicabile solo se queste fanno parte di un condominio.

Ristrutturazione casa 110%: quali interventi sono coperti?

In linea di massima lo scopo di questi lavori di ristrutturazione è quello di migliorare l’efficienza energetica della tua abitazione di almeno 2 classi o il conseguimento della classe energetica più alta. Ad ogni modo vediamo nello specifico quali sono questi interventi edili coperti al 110%:

  • Isolamento termico delle superfici opache orizzontali e verticali che interessano l’involucro dell’edificio ( es. Cappotto esterno e tetto ventilato). La spesa complessiva per questo genere di interventi non può essere superiore a 60.000 € per unità immobiliare.
  • La sostituzione degli impianti di climatizzazione (di riscaldamento e raffrescamento) esistenti per ottenere un efficienza energetica pari alla classe A. In questa voce, rientrano anche pannelli solari normali o ibridi, ACS, pompe di calore, impianti geotermici, sostituzione infissi, impianti di microcogenerazione ed è riconosciuto anche lo smaltimento dei vecchi impianti. La spesa complessiva per questo genere di interventi non può essere superiore a 30.000 € per unità immobiliare.
  • Anche tutti gli interventi finalizzati alla riduzione del rischio sismico sono coperti al 110%.

Prima e dopo le operazioni sarà necessario dimostrare mediante l’attestato di prestazione energetica (A.P.E) i miglioramenti apportati. Fondamentale sarà trasmettere all’ENEA le informazioni su tutti i lavori effettuati per ottenere le detrazioni fiscali.

Come funziona la cessione del credito nel dettaglio?

Cominciamo dicendo che le aziende che decidono di acquisire il tuo credito lo possono fare a titolo gratuito o in modo oneroso. Facciamo 2 esempi.

Cessione del credito: esempio 1

Ipotizziamo che devi svolgere dei lavori per un totale di 90.000€. Questi sono coperti interamente dal bonus ristrutturazione 2020 ( al 110% ). L’azienda che accetterà il tuo credito potrà scaricare 99.000€ in tasse. In questo modo l’azienda avrà un 10% di guadagno (9.000€).

Cessione del credito: esempio 2

Ipotizziamo sempre che i tuoi lavori edili abbiano un importo di 90.000€. L’azienda che accetta il tuo credito può offrirti in cambio il 90% a fronte del tuo 110%. Se scegli questa soluzione, la società a cui ti sei rivolto pagherà 82,000€ l’impresa edile che svolgerà i tuoi lavori. A te resteranno da pagare solo 8.000€.

Come hai visto nel primo e nel secondo esempio, la convenienza di effettuare la cessione del credito è davvero grande. Ad ogni modo nel 2° caso avrai dei costi da affrontare, ma se pensiamo al risparmio che hai ottenuto sono davvero irrisori.

Come hai potuto vedere, se la tua abitazione ha determinate caratteristiche, potresti effettuare una ristrutturazione spendendo davvero una somma ridicola.

Le norme che regolano l’erogazione del bonus sono complesse e serve esperienza per far in modo di non avere alcun problema. Se hai necessità di un supporto puoi contattarmi, la prima consulenza è totalmente gratuita.

1 commento su “Intervista a Roberto Fiorimanti consulente buonus 110% e fotovoltaico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *